LA RISERVA DI CACCIA DI AMARO RICORDA CHE È VIETATO DARE DA MANGIARE AGLI ANIMALI SELVATICI

29.01.2021 11:40 Età: 29 days

LA RISERVA DI CACCIA DI AMARO RICORDA CHE È VIETATO DARE DA MANGIARE AGLI ANIMALI SELVATICI

Categoria: Territorio, ambiente, raccolta legna, rifiuti

L’Amministrazione comunale ha ricevuto dal direttore Luca Baron la seguente comunicazione sollecitando la comunità alle dovute attenzioni

 

Cari paesani, con la seguente, sono a porre alla Vostra attenzione un problema riscontrato ultimamente sul territorio del nostro comune: la presenza di un numero elevato di caprioli con sintomi da dissenteria “parassitosi gastrointestinale”, una patologia che, in periodo invernale, nella maggior parte dei casi è causata da un’alimentazione non adatta alla specie, purtroppo trasmissibile tra gli individui (caprioli) in una percentuale elevata che porta alla morte dei soggetti infettati.

È stato appurato che tra le maggiori cause, rientra la somministrazione di scarti alimentari, in primis il pane.

Chiedo gentilmente a tutti voi di evitare tali pratiche, anche se chiaramente dettate dal buon cuore, pensando di aiutare la fauna in periodi di “magra”.  Oltretutto l’abbandono di scarti alimentari è vietato dalla legge perché può contribuire alla diffusione della “Peste Suina”, malattia trasmessa dai cinghiali (non contagia l’uomo) ma nell’eventualità che si presenti sul territorio porterebbe ad una situazione disastrosa per tutti gli allevamenti di suini, con la relativa crisi del settore.

Confidando nella fattiva collaborazione, ringrazio e rimango a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento/informazione.